mercoledì,Giugno 29 2022

Rinascita Scott, 49enne di Filandari lascia il carcere per motivi di salute

Il Tribunale del Riesame concede gli arresti domiciliari. Si trova sotto processo per associazione mafiosa e intestazione fittizia di beni

Rinascita Scott, 49enne di Filandari lascia il carcere per motivi di salute

Il Tribunale della Libertà di Catanzaro ha concesso gli arresti domiciliari per motivi di salute a Domenico Cichello, 49 anni, di Filandari, imputato nel maxiprocesso Rinascita Scott. I giudici del Riesame hanno accolto un ricorso presentato dagli avvocati Daniela Garisto e Luca Cianferoni. Domenico Cichello è accusato del reato di associazione mafiosa. Per la Dda di Catanzaro farebbe parte del clan Accorinti di Zungri ed in particolare sarebbe vicino al boss Giuseppe Accorinti. Altro capo d’accusa è invece relativo all’intestazione fittizia di alcune società di cui una attiva nel settore della rivendita di automobili a Mesiano di Filandari.

LEGGI ANCHE: Rinascita Scott: tentata estorsione mafiosa, tre condanne in Assise

Rinascita Scott: Bartolomeo Arena fra omicidi, politici, favori e assetti mafiosi

top