Carattere

Deve scontare due anni per tentata estorsione e lesioni aggravate. E’ cognato del boss di Zungri

Cronaca

Si è costituito ai carabinieri della Stazione di Filandari, Antonio Carà, 26 anni, irreperibile dal 28 ottobre scorso in concomitanza dell’emissione del provvedimento di cattura per espiazione della pena detentiva di due anni. Il provvedimento è stato emesso dal Tribunale dei minori per i reati di tentata estorsione aggravata in concorso, minaccia e lesioni aggravate. Le attività di ricerca, portate avanti senza sosta dai carabinieri della Stazione di Filandari, che hanno attenzionato senza sosta i luoghi solitamente frequentati dal giovane, avevano portato i militari ad individuare il suo potenziale nascondiglio. Nel pomeriggio, quindi, la consegna ai carabinieri. Antonio Carà è cognato del boss di Zungri Giuseppe Accorinti. 

Lacnews24.it
X

Seguici su Facebook