Manufatti abusivi nel Parco delle Serre, scattano sequestro e denuncia

Nel territorio di Serra San Bruno un capannone agricolo e un ricovero per animali sono stati realizzati senza alcuna autorizzazione

Nel territorio di Serra San Bruno un capannone agricolo e un ricovero per animali sono stati realizzati senza alcuna autorizzazione

Informazione pubblicitaria
Informazione pubblicitaria

Nell’ambito dei servizi predisposti dal Gruppo Carabinieri Forestale di Vibo Valentia, mirati in particolare alla prevenzione e repressione di reati in danno all’ambiente, con specifico riferimento al contrasto dell’abusivismo edilizio, militari della Stazione Carabinieri Forestale di Serra San Bruno, durante un controllo effettuato nel comune di Serra San Bruno, località “Ombrellino”, hanno deferito all’autorità giudiziaria una persona che, in assenza di qualsiasi titolo autorizzativo, ha costruito due manufatti in muratura ed una tettoia in legno, in area sottoposta a vincolo idrogeologico e paesaggistico ambientale, oltre che ubicata all’interno del Parco naturale regionale delle Serre. Il manufatto principale, adibito a capanno agricolo, per una superficie di circa 170 metri quadrati, presenta un valore di mercato di circa 30.000 euro. All’atto dell’accertamento, erano in corso lavori per la realizzazione di altro manufatto, di circa 20 metri quadrati, da adibire a ricovero di animali. I manufatti sono stati sottoposti a sequestro preventivo per impedire il protrarsi dell’attività. 

Informazione pubblicitaria