Si cosparge di benzina e tenta di darsi fuoco, 60enne salvato dai pompieri

L’uomo, disabile, esasperato da dissidi con un vicino per il posto auto. Il fatto avvenuto nel centro di Vibo, intervenuti anche carabinieri e 118

L’uomo, disabile, esasperato da dissidi con un vicino per il posto auto. Il fatto avvenuto nel centro di Vibo, intervenuti anche carabinieri e 118

Informazione pubblicitaria
Informazione pubblicitaria

Attimi di panico questa mattina in via Fortunato Seminara, a pochi passi dalla sede della Provincia di Vibo Valentia di contrada Bitonto. Un sessantenne, B. S., cittadino con disabilità, alle 9 circa si è affacciato davanti alla propria abitazione munito di tanica di benzina e di accendino e minacciando di darsi fuoco. Alla base dell’insano gesto alcune problematiche con un vicino, inerenti al posto auto di disabile assegnatogli dal Comune. Sul luogo dell’accaduto, allertati dalle persone che abitano nella zona, sono prontamente intervenuti i carabinieri della locale stazione, un’unità mobile del 118 e una squadra dei Vigili del fuoco. Alla vista di quest’ultimi il sessantenne è passato dalle minacce ai fatti e si è cosparso il corpo di liquido infiammabile. A causa, forse, degli aloni respirati, ad un certo punto B. S. ha avuto un piccolo mancamento, quanto bastava affinché il caposquadra dei Vigili del fuoco riuscisse a strappargli l’accendino che ancora teneva saldamente in mano. Neutralizzato il pericolo, l’uomo è stato successivamente trasportato dal 118 presso l’ospedale “Jazzolino” per gli accertamenti di rito.

Informazione pubblicitaria