Carattere

Sette villaggi ed un consorzio contestano la decisione della giunta comunale per l’anno in corso. Della vicenda si occuperanno i giudici amministrativi

Cronaca

Sarà il Tar di Catanzaro ad occuparsi delle tariffe idriche 2019 determinate dal Comune di Ricadi. Sette, fra villaggi ed hotel, oltre al consorzio Cogetur in persona del legale rappresentante, Antonio Loiacono, hanno infatti presentato ai giudici amministrativi un ricorso contestando la determinazione per l’anno in corso delle tariffe del servizio acquedotto nonché di qualunque altro atto connesso. I ricorrenti al Tar, rappresentati e difesi dall’avvocato Rosa Maria Laria, sono: la società “ Torre Marino srl - Hotel villaggio Stromboli ” con sede a Santa Domenica di Ricadi in persona del legale rappresentante Antonio Loiacono; il “Villaggio Old River” con sede a Torre Ruffa in persona del legale rappresentante Francesco Taccone; la società “Tonicello srl” con sede a Ricadi, in persona del legale rappresentante Roberto Di Marco; la società “Marco Polo srl” con sede in località Riaci di Santa Domenica di Ricadi, in persona del legale rappresentante Francesco Saragò; Hotel Village Eden di Daisy srl” in persona del legale rappresentante Giuseppe Sainato; “Hotel Club Torre Marino” con sede in località Torre Marino, in persona del legale rappresentante Pietro Marti; “Hotel residence Sole Mare srl” con sede a Ricadi in località Tono, in persona del legale rappresentante Vincenzo Carone.

I ricorrenti chiedono al Tar l’annullamento della delibera della giunta del Comune di Ricadi del 25 febbraio scorso con la quale sono state determinate le tariffe idriche per l’anno 2019. La giunta comunale di Ricadi, guidata dal sindaco Giulia Russo, ha dal canto suo deciso di resistere in giudizio per far valere le proprie ragioni dando indirizzo al responsabile dell’area amministrativa del Comune di individuare un legale a cui conferire l’incarico di rappresentare e difendere gli interessi dell’ente.   LEGGI ANCHE: Canone fognatura e depurazione a Ricadi, le ragioni dei ricorrenti al Tar

 

In evidenza

Seguici su Facebook