Depurazione a Mongiana: lavoratori senza stipendio, scatta lo sciopero

La società con sede a Soverato gestisce il servizio anche in altri comuni del Catanzarese. La Cgil proclama una giornata di mobilitazione per il 2 luglio

La società con sede a Soverato gestisce il servizio anche in altri comuni del Catanzarese. La Cgil proclama una giornata di mobilitazione per il 2 luglio

Informazione pubblicitaria
Informazione pubblicitaria

Prima giornata di sciopero dei dipendenti della cooperativa Manutambiente Ecologia, con sede a Soverato, società che gestisce anche l’impianto di depurazione di Mongiana. Da più di tre mesi le maestranze, circa 24 lavoratori con le rispettive famiglie, non ricevono lo stipendio e nel corso dell’assemblea del personale, alla quale è seguito l’incontro di confronto con i vertici della cooperativa, si è appreso che la situazione è al collasso.

Informazione pubblicitaria

La società gestisce gli impianti di depurazione dei comuni di Cropani, Davoli, Satriano, Soverato, Mongiana e San Sostene ed altri in Basilicata. “E’ del tutto evidente – evidenzia la segreteria FP Cgil Area Vasta – che gli appalti in essere sono tutti con enti pubblici e qui sta il problema. Infatti, per quanto rappresentato, le difficoltà economiche stanno nel fatto che tali enti non pagano con regolarità ed anzi sono indietro di circa un anno. A nulla è valsa la richiesta di incontro al prefetto di Catanzaro, in sede di raffreddamento del conflitto, convocazione che non si è mai tenuta in quanto, inspiegabilmente – spiega il sindacato – la Prefettura non ha ritenuto di dover tentare alcuna mediazione, così come è assordante il silenzio dei sindaci dei comuni interessati, destinatari anche loro della comunicazione che non hanno inteso sviluppare alcun tipo di confronto con i rappresentanti dei lavoratori. A questo punto lo sciopero è ormai inevitabile ed è fissato per il prossimo 2 luglio, per l’intera giornata, ed in preparazione dello stesso verranno attivate più incisive forme di protesta”.

In relazione al comunicato stampa della Cgil, dall’ufficio tecnico del Comune di Mongiana riceviamo e pubblichiamo:  “Leggendo il titolo si evince che al comune di Mongiana vi è un impianto gestito dalla Ditta Manutambiente con diverse unita lavorative in procinto  di scioperare; la realtà e tutt’altra: Mongiana ha piccolo impianto di depurazione gestito dalla Ditta Call Progetti di Vibo Valentia (da ottobre 2018); la Manutambiente soc coop vi ha prestato servizio fino a settembre 2018 (l’unica cosa vera è che vanta dei crediti)”. Sin qui la nota dell’Ufficio tecnico del Comune di Mongiana. Per parte nostra ci limitiamo a far osservare di aver pubblicato un comunicato stampa della FP CGIL Area Vasta (Catanzaro – Crotone – Vibo Valentia) inviato a tutte le testate giornalistiche regionali.