Maxi-piantagione di marijuana scoperta a Monteporo, tre arresti e 20mila piante sequestrate

La coltivazione, situata in località Canna Maria, era dotata anche di una serra attrezzata di tutto punto per la produzione a ciclo continuo. Una quarta persona che la monitorava è stata denunciata a piede libero

La coltivazione, situata in località Canna Maria, era dotata anche di una serra attrezzata di tutto punto per la produzione a ciclo continuo. Una quarta persona che la monitorava è stata denunciata a piede libero

Informazione pubblicitaria
Informazione pubblicitaria

Sono stati sorpresi ad irrigare una vasta piantagione di cannabis con annessa una serra attrezzata di tutto punto, le tre persone arrestate dai carabinieri della Stazione di Nicotera in località Canna Maria di Monteporo. Si tratta di Girolamo Gerace, 21 anni di Coccorino di Joppolo, Marin Antonov, 31 anni, cittadino bulgaro, residente a Coccorino di Joppolo, Adriano Romeo, 31 anni, residente in località Monteporo. Gli arrestati sono stati posti ai domiciliari. Al momento opportuno, dopo un lungo periodo di osservazione, nascosti nella fitta vegetazione della zona, i militari sono entrati in azione nel momento in cui tutti i componenti del gruppo si trovavano all’opera. Dopo aver bloccato i tre, impegnati nelle fasi di irrigazione della piantagione situata nel terreno, i carabinieri hanno effettuato il sequestro della piantagione “indoor” dotata di sistema elettrico e termico predisposto per la coltivazione a ciclo continuo, occultata in un manufatto adibito a custodia animali e monitorata da una quarta persona, C. P., che è stata deferita all’autorità giudiziaria. La piantagione era composta complessivamente da 20.512 esemplari dell’altezza variabile tra mezzo metro e un metro e mezzo circa mentre quella indoor di 120 esemplari di  cannabis indica dell’altezza variabile tra 1,20 metri e 1,70 metri. Circa 800 grammi di sostanza stupefacente già essiccata e pronta allo smercio e 1.200 chili di semi di “cannabis indica” sono inoltre stati rinvenuti sul posto. Nello specifico, la coltivazione indoor era composta da 25 lampade termiche a led per coltivazione indoor, un sistema di areazione, un condizionatore e due ventilatori.

Informazione pubblicitaria