Guido, l’“invisibile” vibonese sogna ancora di trovare una casa – Video

L’anziano senza fissa dimora ha trovato una sistemazione in una struttura protetta di San Nicola da Crissa, dove paga regolarmente la retta, ma alla sua “soccorritrice” dice: «Voglio tornare a Vibo»

L’anziano senza fissa dimora ha trovato una sistemazione in una struttura protetta di San Nicola da Crissa, dove paga regolarmente la retta, ma alla sua “soccorritrice” dice: «Voglio tornare a Vibo»

Informazione pubblicitaria
Guido Tricarico
Informazione pubblicitaria

«Non vedo l’ora che mi trovino una casa». Guido Tricarico non perde la speranza e affida il suo appello a Maryline Caputo, una dei cittadini che gli hanno dimostrato vicinanza e lo hanno aiutato in un momento di grande difficoltà. Vagava per le strade nei pressi dell’ospedale di Vibo Valentia in cerca di una sistemazione, stanco di farsi ospitare da familiari, dopo che un incendio, 8 mesi fa, gli aveva distrutto casa. Così dopo aver dormito per una settimana sulle sedie del Pronto soccorso o in altre sistemazioni di fortuna, esausto, aveva lanciato un appello alle istituzioni dai nostri microfoni. Ma nessuna istituzione si è fatta viva. Solo dopo l’ennesimo episodio umiliante, avvenuto mentre si trovava in banca, si è convinto a raggiungere una struttura privata (dove paga regolarmente la retta) a San Nicola da Crissa, per riacquistare le forze. Ma ad una settimana dall’accaduto il suo sogno resta quello di tornare a vivere in città. 

Informazione pubblicitaria

LEGGI ANCHELa storia di Guido, vibonese “invisibile” che chiede un tetto per vivere con dignità – Video