Briatico, campo sportivo trasformato in deposito di mezzi della ditta rifiuti

La denuncia dello Slai Cobas a Briatico: «Autorizzazione singolare da parte dei commissari. L’area in questione sta diventando pian piano anche una discarica di ingombranti»

La denuncia dello Slai Cobas a Briatico: «Autorizzazione singolare da parte dei commissari. L’area in questione sta diventando pian piano anche una discarica di ingombranti»

Informazione pubblicitaria
Informazione pubblicitaria

Da campo sportivo a parcheggio per i mezzi della ditta rifiuti fino al rischio di diventare addirittura una discarica di ingombranti. È il caso del campo di Briatico, che in questi giorni, dopo un’autorizzazione concessa dai commissari prefettizi, la ditta Muraca sta utilizzando come parcheggio per i propri camion. A denunciare quanto sta accadendo, ormai in piena stagione estiva e dunque davanti agli occhi di centinaia di turisti, è lo Slai Cobas. In una nota, il sindacato parla di provvedimento «oltremodo singolare» e lancia l’allarme: «Il campo sportivo sta diventando area utile per depositare i rifiuti ingombranti raccolti in giro in tutto il territorio comunale. Insomma una vera e propria piccola discarica, per ora solo dell’indicata tipologia di rifiuti, in attesa che, nel silenzio di tutti, piano piano si superi un altro limite e magari perché no il campo diventi una discarica vera e propria». 

Informazione pubblicitaria

«Proprio per evitare tutto ciò – scrive il responsabile provinciale Nazzareno Piperno – noi non vogliamo stare in silenzio, denunciando a gran voce e documentando con tanto di fotografie quello che sta accadendo sotto gli occhi di tutti. Sperando che sia di monito ai commissari prefettizi. Un passo indietro, con una diversa scelta organizzativa, sarebbe quanto mai opportuno per non dire necessario».