mercoledì,Gennaio 19 2022

Omicidio Polito a San Gregorio, resta libero Giuseppe Pannace

La Cassazione conferma la decisione del Tdl. In primo grado con il processo in abbreviato è stato condannato all’ergastolo il cugino

Omicidio Polito a San Gregorio, resta libero Giuseppe Pannace
Carmelo Polito
Giuseppe Pannace

Resta libero Giuseppe Pannace, 30 anni, di San Gregorio d’Ippona, arrestato il 7 aprile scorso nell’ambito di un’inchiesta della Dda di Catanzaro che mira a far luce sull’omicidio di Carmelo Polito, ucciso nel marzo del 2011 a San Gregorio d’Ippona mentre si trovava per le vie del centro in compagnia del figlioletto di 6 anni. La prima sezione penale della Cassazione ha infatti dichiarato inammissibile il ricorso della Dda di Catanzaro avverso l’annullamento del provvedimento carcerario emesso nei confronti di Giuseppe Pannace da parte del TdL di Catanzaro (presidente Valea). Giuseppe Pannace è stato assistito dall’avvocato Anselmo Torchia dinanzi alla prima sezione della Cassazione, che ha accolto le argomentazioni del difensore dichiarando inammissibile il ricorso della Procura antimafia.

Già dinanzi al Tdl, l’avvocato Torchia aveva censurato le dichiarazioni dei collaboratori di giustizia Andrea Mantella, Raffaele Moscato e Bartolomeo Arena; quindi aveva evidenziato l’inattendibilità dei fotogrammi provenienti dalla video sorveglianza che ritraeva Polito mentre camminava accanto al figlioletto; l’inutilizzabilità delle intercettazioni ambientali ai sensi di una recentissima sentenza delle Sezioni Unite della Cassazione.

Giuseppe Pannace veniva indicato quale autore materiale dell’omicidio di Carmelo Polito, mentre Rosario Fiorillo di Piscopio, alias “Pulcino”, viene ritenuto il mandante del delitto: avrebbe decretato la morte di Polito per vendicare uno schiaffetto in carcere ricevuto durante un comune periodo di detenzione.
Da ricordare che il 14 aprile scorso, nel processo con rito abbreviato per l’omicidio di Carmelo Polito è stato condannato alla pena dell’ergastolo Francesco Pannace, 34 anni, di San Gregorio, cugino di Giuseppe Pannace. Francesco Pannace è stato ritenuto uno dei sicari di Carmelo Polito.

LEGGI ANCHE: Altri due arresti per l’omicidio Polito a San Gregorio: fu ucciso davanti agli occhi del figlio

Ucciso sotto gli occhi del figlio di 6 anni a San Gregorio, condannato all’ergastolo

Articoli correlati

top