Vendeva hashish sul retro del Comune di Vibo, arrestato spacciatore

Il giovane è stato fermato in presenza di due ragazzi che si sono detti suoi clienti e sono stati segnalati. La Polizia ha rinvenuto complessivamente 200 grammi di stupefacente 

Il giovane è stato fermato in presenza di due ragazzi che si sono detti suoi clienti e sono stati segnalati. La Polizia ha rinvenuto complessivamente 200 grammi di stupefacente 

Informazione pubblicitaria
Informazione pubblicitaria

Gli agenti della squadra volante hanno notato, all’interno dell’area pedonale prospicente l’ingresso posteriore del palazzo comunale di Vibo Valentia, tre giovani di età compresa tra i 17 ed i 19 anni, che, alla loro vista, hanno cercato di allontanarsi. Raggiunti, i poliziotti hanno proceduto alla loro identificazione con contestuale perquisizione personale sul posto, trovandoli in possesso di due involucri contenenti sostanza stupefacente del peso rispettivo di 2.02 grammi e di 1.02 grammi. Successivamente, sul davanzale esterno di una delle finestre degli uffici comunali, è stato trovato un panetto di hashish del peso di 10,3 grammi. Due dei tre giovani hanno dichiarato di aver comprato la sostanza stupefacente dalla terza persona presente al momento del controllo, nei confronti del quale si è poi proceduto ad un’ispezione domiciliare con l’ausilio della squadra cinofili. Grazie a tale attività sono stati rinvenuti, occultati nella camera da letto, ulteriori due panetti di hashish dal peso rispettivo di 76,8 e 95,6 grammi. I due giovani acquirenti sono stati segnalati per la violazione amministrativa inerente la detenzione di sostanze stupefacenti per uso personale, mentre la terza persona è stata arrestata con l’accusa di detenzione a fini di spaccio di sostanza stupefacente. 

Informazione pubblicitaria