Abusivismo e furti d’acqua, sequestri e denunce a Vibo

Operazione della Polizia municipale tra Bivona e Triparni. Sequestrato il primo piano di un edificio in costruzione. Due le persone denunciate per furto d’acqua.

Operazione della Polizia municipale tra Bivona e Triparni. Sequestrato il primo piano di un edificio in costruzione. Due le persone denunciate per furto d’acqua.

Informazione pubblicitaria

Sequestri e denunce nel Vibonese nel corso di un’operazione della polizia municipale di Vibo Valentia. I sequestri sono avvenuti su un’area demaniale nella zona della marina di Bivona, mentre in altra zona della stessa frazione è stato sequestrato il primo piano di un fabbricato in costruzione.

Altro sequestro è stato effettuato nella frazione di Triparni. Nell’ambito della stessa operazione, la polizia municipale ha anche denunciato alla Procura di Vibo Valentia due persone per il reato di furto d’acqua.

Attraverso allacci abusivi si sarebbero riforniti di acqua diverse abitazioni ubicate in località Gallizzi. (Agi)