giovedì,Settembre 29 2022

Rinascita Scott, disposti i domiciliari per Vincenzo Mantella

Lo ha deciso il gup presso il Tribunale di Catanzaro Matteo Ferrante che ha accolto le richieste del difensore Francesco Sabatino

Rinascita Scott, disposti i domiciliari per Vincenzo Mantella
L'aula bunker di Lamezia quasi vuota
Vincenzo Mantella

Il gup presso il Tribunale di Catanzaro Matteo Ferrante ha disposto la scarcerazione di Vincenzo Mantella cl. 86, di Vibo Valentia, detenuto presso la Casa Circondariale di Caltanissetta, prevedendo gli arresti domiciliari con braccialetto elettronico. Aderendo alle richieste dell’avvocato Francesco Sabatino, difensore di Vincenzo Mantella, il gup ha disposto una misura meno afflittiva valutando le condizioni di salute del detenuto ed escludendo la ricorrenza di eccezionali esigenze cautelari. Vincenzo Mantella, ritenuto partecipe della ‘ndrina operante su Vibo Valentia (cugino del collaboratore di giustizia Andrea Mantella), era stato tratto in arresto nell’ambito dell’operazione Rinascita Scott per poi essere scarcerato dal Tribunale del Riesame di Catanzaro. All’esito del giudizio abbreviato il gup riconoscendo la responsabilità del Mantella per il capo associativo e per una presunta vicenda estorsiva lo aveva condannato alla pena di 12 anni di reclusione e di recente lo stesso, unitamamente ad altri imputati del troncone dell’abbreviato, era stato nuovamente tratto in arresto per essere scarcerato in data odierna, potendo così attendere il giudizio di appello agli arresti domiciliari.

Articoli correlati

top