domenica,Giugno 16 2024

Abusivismo, sequestrata villa in costruzione con annessa piscina

L’operazione condotta dalla Polizia municipale di Vibo in contrada Zufrò. Denunciati il proprietario, il direttore dei lavori e la ditta.

Abusivismo, sequestrata villa in costruzione con annessa piscina

Prosegue la lotta all’abusivismo intrapresa dalla Polizia municipale di Vibo Valentia, coordinata dal comandante Filippo Nesci e dal vice Sebastiano Tramontana. Gli uomini in forza al corpo municipale hanno infatti sequestrato in contrada Zufrò, a Vibo Valentia, un manufatto edilizio con piscina in corso di costruzione, per gravi difformità rispetto al titolo edilizio abilitativo, rispetto al quale sono in corso ulteriori approfondimenti.

Il sequestro interessa un immobile di circa 400 metri piani su due piani, con annessa piscina, ed una strada di circa mille metri totalmente priva del titolo autorizzativo, in un’area peraltro sottoposta a rischio idrogeologico e sismico e già interessata dall’alluvione che nel luglio del 2006 provocò danni enormi a Vibo e nella zona marina della città.

Alla Procura di Vibo Valentia sono stati deferiti il proprietario, il direttore dei lavori e l’impresa esecutrice delle opere.

top