domenica,Febbraio 25 2024

Blitz all’alba ad Acquaro, catturato pericoloso latitante

I militari della Stazione dei carabinieri di Arena hanno stanato questa mattina Francesco Maiolo. Deve scontare un residuo di pena per associazione mafiosa

Blitz all’alba ad Acquaro, catturato pericoloso latitante

Si nascondeva in casa della cognata nel centro di Aqcuaro, Francesco Maiolo, 37enne evaso dagli arresti domiciliari il 15 settembre scorso.

A stanarlo sono stati i carabinieri della Stazione di Arena, agli ordini del maresciallo Carmine Napolitano e diretti dal comandante della Compagnia di Serra S. Bruno Mattia Ivano Losciale, che, una volta accertatisi della sua presenza, hanno fatto scattare il blitz alle prime luci dell’alba. Il ricercato non ha opposto resistenza.

Ritenuto dagli inquirenti soggetto di elevata pericolosità, deve scontare un residuo di pena definitiva di 2 anni e 6 mesi per associazione a delinquere di stampo mafioso. Maiolo è infatti ritenuto contiguo al clan degli Emanuele.

Maggiori dettagli sull’operazione verranno resi noti nel corso di una conferenza stampa convocata per le ore 10.45 al Comando provinciale dei carabinieri di Vibo Valentia.

top