venerdì,Luglio 19 2024

Ferimento in pieno centro a Vibo Valentia, arriva la solidarietà dal mondo politico

Il deputato Giuseppe Mangialavori e il consigliere regionale Francesco De Nisi esprimono vicinanza all’imprenditore Massimo Colistra. «Vile atto intimidatorio»

Ferimento in pieno centro a Vibo Valentia, arriva la solidarietà dal mondo politico

«Quanto avvenuto a Vibo Valentia ai danni di uno stimato imprenditore come Massimo Colistra, vittima di un’azione criminale, non può lasciare indifferenti. Un episodio gravissimo che va condannato con forza». Ad affermarlo è il deputato di Forza Italia, Giuseppe Mangialavori, in merito al ferimento a colpi d’arma da fuoco perpetrato ai danni del noto imprenditore vibonese. «Come cittadino vibonese e deputato della Repubblica – prosegue il parlamentare – esprimo la totale vicinanza a Massimo Colistra e alla sua famiglia e l’augurio di una pronta guarigione, nella convinzione che le forze dell’ordine assicureranno alla giustizia il protagonista di questo deplorevole fatto criminale».

Di «vile atto intimidatorio» parla il consigliere regionale Francesco De Nisi, secondo il quale «alla solidarietà umana ed istituzionale si deve accompagnare una condanna senza se e senza ma. Sono sicuro – aggiunge – che Colistra saprà certamente reagire al vile gesto rifiutando ogni tipo di pressioni e mantenendo ben salda la barra della legalità e del rispetto delle regole. L’episodio, infatti, sembra costituire l’ennesima riprova di quanto elevata sia la soglia di rischio per cittadini e operatori economici, a causa di una criminalità sempre più diffusa e stratificata nel territorio». Nel rinnovare la propria vicinanza anche alla famiglia, De Nisi conclude dicendosi «certo che le autorità preposte alla tutela dell’ordine pubblico sapranno individuare i colpevoli ed arginare e reprimere questo fenomeno. A Massimo Colistra va un affettuoso augurio, perché possa presto riprendersi e tornare al suo lavoro con la passione e l’impegno di sempre». 

LEGGI ANCHE: Ferito a colpi di pistola a Vibo mentre sale in auto, indaga la polizia

Articoli correlati

top