Colonia estiva per disabili, il bando scade lunedì

Gregorio Polistina, presidente della IV Commissione consiliare rinnova l’appello alla partecipazione al progetto, fondamentale per i ragazzi e le loro famiglie. «Ci sono già diversi partecipanti, ma bisogna arrivare al numero minimo di 25»

Gregorio Polistina, presidente della IV Commissione consiliare rinnova l’appello alla partecipazione al progetto, fondamentale per i ragazzi e le loro famiglie. «Ci sono già diversi partecipanti, ma bisogna arrivare al numero minimo di 25»

Informazione pubblicitaria

Il progetto relativo alla colonia marina diurna, che partirà l’11 luglio e durerà fino al 22 luglio, è rivolto a 45 ragazzi e ragazze disabili frequentanti le scuole del comune di Vibo Valentia, di età compresa tra i 6 ed i 17 anni. Tuttavia c’è il rischio di non riuscire a raggiungere il numero minimo di 25 persone.

Proprio per questo motivo il presidente della IV Commissione consiliare, Gregorio Polistina, ha voluto ribadire l’invito a tutte le famiglie affinché presentino la domanda. «È un progetto appoggiato e voluto dall’intera commissione. Purtroppo non sono ancora abbastanza le domande presentate, e c’è un vincolo ben preciso. Se non si raggiunge questo numero il progetto potrebbe essere annullato – ha detto -. È importante per questi ragazzi approfittare di un momento di svago per socializzare e divertirsi, ma ci sono tanti vantaggi anche per le famiglie, che si sacrificano davvero tanto per la felicità dei loro cari».

Il servizio sarà espletato a Bivona, e il gruppo si appoggerà presso la struttura gestita dalla fondazione “Federica per la vita”. Avrà la durata di 10 giorni feriali articolati in 2 settimane, dal lunedì al venerdì, con partenza da Vibo capoluogo alle ore 8 e rientro, allo stesso posto di partenza, alle ore 13.

«Il tempo stringe, perché lunedì 4 luglio scadrà il bando. È doveroso ribadire l’invito alla partecipazione, perché questo progetto merita davvero di essere pubblicizzato», ha insistito Polistina.