Detenzione e spaccio di stupefacenti, un arresto a Mileto

Nel corso di una perquisizione domiciliare a carico di un 31enne della frazione San Giovani, sono stati rinvenute 8 dosi di cocaina e diverse piante di marijuana. Scoperto inoltre un vero e proprio arsenale ora al vaglio del Ris

Nel corso di una perquisizione domiciliare a carico di un 31enne della frazione San Giovani, sono stati rinvenute 8 dosi di cocaina e diverse piante di marijuana. Scoperto inoltre un vero e proprio arsenale ora al vaglio del Ris

Informazione pubblicitaria
Le armi e la droga ritrovate a San Giovanni di Mileto

I militari della Stazione dei carabinieri di Mileto, coadiuvati da personale dello Squadrone Cacciatori e del nucleo cinofili del Gruppo operativo Calabria, hanno eseguito, questa mattina, una perquisizione nella frazione San Giovanni di Mileto, nell’abitazione di Giuseppe Prostamo (foto), 31 anni, detto “Ciopane”, già noto alle forze dell’ordine.

I militari dell’Arma, nel corso della perquisizione, hanno rinvenuto 8 dosi di cocaina nonché, in un terreno agricolo limitrofo all’abitazione, una pistola calibro 6,35 priva di marca e matricola, un fucile a pompa calibro 12 anch’esso privo di marca e matricola; un mitragliatore Kalashinikov (AK47) privo di matricola; 37 proiettili calibro 6,35 Browning e 7 bossoli esplosi calibro 7,62×39 marca S&B.

Ritrovate inoltre 31 piante di cannabis indica. Il giovane, accompagnato presso gli uffici del Comando dell’Arma, è stato dichiarato in arresto per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e tradotto agli arresti domiciliari. Sulle armi e sul munizionamento rinvenuto, secondo quando dichiarano i carabinieri, saranno svolti ulteriori accertamenti anche con l’ausilio di personale del Ris.