Tartaruga marina trovata morta a Santa Maria di Ricadi

L’animale, che non presentava apparentemente alcuna ferita, è stato portato in spiaggia da alcuni bagnanti. Del suo ritrovamento è stata informata la Capitaneria di porto

L’animale, che non presentava apparentemente alcuna ferita, è stato portato in spiaggia da alcuni bagnanti. Del suo ritrovamento è stata informata la Capitaneria di porto

Informazione pubblicitaria
La tartaruga ritrovata in spiaggia a Ricadi

Un esemplare di tartaruga marina della specie “caretta caretta” e della lunghezza di circa 80 centimetri, è stato recuperato privo di vita questa mattina nelle acque di Santa Maria di Ricadi. 

La carcassa dell’animale è stata trasportata sulla spiaggia da alcuni bagnanti che l’hanno notata galleggiare ad alcuni metri dalla riva. La stessa non presentava, all’apparenza, particolari ferite ad eccezione di un occhio sanguinante. 

Del ritrovamento è stata informata la Capitaneria di porto di Vibo Marina, contattata dagli stessi bagnanti che questa mattina affollavano la nota località turistica vibonese. Difficile ipotizzare la reale causa della morte dell’animale che potrebbe essere deceduto per soffocamento, dopo aver ingerito rifiuti in plastica (cosa purtroppo sempre più frequente nei nostri mari), oppure perché rimasta intrappolata in una rete e quindi rilasciata in mare senza vita. 

Non è il primo episodio di questo tipo che si segnala lungo il litorale vibonese. Nei giorni scorsi, un esemplare della stessa specie è stato ritrovato morto sull’arenile di Pizzo, in località Colamaio.