mercoledì,Febbraio 21 2024

Demolizione a Vibo Marina, aggredito l’assessore Scalamogna che finisce in ospedale

Giuseppe Francolino, titolare dell’immobile abusivo, è stato invece portato in Questura. Solidarietà all’ingegnere arriva dal sindaco di Sorianello nel cui Comune Scalamogna ricopre l’incarico di responsabile dell’Ufficio tecnico

Demolizione a Vibo Marina, aggredito l’assessore Scalamogna che finisce in ospedale
L'assessore all'Urbanistica Pasquale Scalamogna
Il Chiosco Azzurro da demolire

E’ finito in ospedale l’assessore all’Urbanistica e vicesindaco di Vibo Valentia, Pasquale Scalamogna. Ha riportato una ferita all’orecchio nel corso di un’animata discussione che ha visto per protagonista Giuseppe Francolino, titolare del Chiosco Azzurro a Vibo Marina e destinatario di un’ordinanza di demolizione (per totale abusività dell’immobile) a cui le forze di polizia, unitamente all’assessore, stanno cercando di dare esecuzione sin dalle prime luci dell’alba. Un medico otorino dell’ospedale Jazzolino di Vibo Valentia si sta al momento occupando di visitare e medicare Pasquale Scalamogna a seguito dell’aggressione. Giuseppe Francolino è stato invece portato dai poliziotti in Questura per essere interrogato. Solidarietà a Pasquale Scalamogna per l’aggressione subit è prontamente stata espressa dal sindaco di Sorianello Sergio Cannatelli, nel cui Comune Pasquale Scalamogna ricopre da anni l’incarico di responsabile dell’Ufficio tecnico. “Conosco l’ingegnere Scalamogna da tantissimo tempo – ha dichiarato Cannatelli – ed è una persona seria, onesta, preparata e scrupolosa. A lui va la mia solidarietà e vicinanza quale sindaco di Sorianello”.

LEGGI ANCHE: Chiosco Azzurro a Vibo Marina, al via le operazioni per la demolizione

Articoli correlati

top