Aggressione in piazza Municipio, lasciano il carcere due indagati

Il Tribunale del Riesame ha accolto le istanze difensive degli avvocati di Camillò e Suriano, mentre resta in cella Federici

Il Tribunale del Riesame ha accolto le istanze difensive degli avvocati di Camillò e Suriano, mentre resta in cella Federici

Informazione pubblicitaria

Il Tribunale del Riesame di Catanzaro ha scarcerato Domenico Camillò, 25 anni, difeso dagli avvocati Francesco Sabatino e Domenico Console, e Giuseppe Suriano, 25 anni, difeso dall’avvocato Francesco Muzopappa. Entrambi erano stati arrestati dalla Polizia il mese scorso perché accusati di rapina e lesioni ai danni di un giovane di Vibo Valentia e dei suoi genitori, aggrediti violentemente nel centro di città.

Rimane in carcere, invece, Luigi Federici, 21 anni, difeso dall’avvocato Giuseppe Morelli, che deve rispondere anche della detenzione di una pistola rinvenuta in seguito ad una perquisizione.