Capannone distrutto dalle fiamme, si propende per l’ipotesi dolosa

La struttura su due livelli era adibita a deposito gomme e autorimessa. Necessario l’intervento di oltre 20 unità dei Vigili del fuoco

La struttura su due livelli era adibita a deposito gomme e autorimessa. Necessario l’intervento di oltre 20 unità dei Vigili del fuoco

Informazione pubblicitaria
L'incendio di Mileto (foto Gazzetta del Sud/Il Vibonese)

Un incendio sulle cui cause sono in corso accertamenti, si è sviluppato, a Mileto, in un capannone adibito a deposito gomme ed attrezzature varie. Il rogo che ha interessato il fabbricato, realizzato su due livelli per una superficie di circa 200 metri quadri, è avvenuto in località Coltura.

Sul posto sono intervenute due autobotti dei Vigili del fuoco e circa 20 operatori. All’interno del capannone c’erano anche due furgoni, utilizzati per il trasporto, che sono stati portati all’esterno e messi in salvo dallo stesso titolare della struttura non appena si è reso conto di quanto stava accadendo.

Indagini sono state avviate dai carabinieri per fare luce sulle cause alla base del rogo. L’origine dolosa delle fiamme è ritenuta probabile. (ANSA)