Abusivismo edilizio a Polia, sequestrato un manufatto

I carabinieri della Forestale hanno inoltre denunciato il committente e il direttore dei lavori: riscontrate difformità rispetto al progetto

I carabinieri della Forestale hanno inoltre denunciato il committente e il direttore dei lavori: riscontrate difformità rispetto al progetto

Informazione pubblicitaria
Il manufatto sequestrato

Un’attività di contrasto all’abusivismo edilizio è stata portata a termine dal gruppo carabinieri della Forestale di Vibo Valentia, nello specifico dei militari di Polia. Durante un controllo in località Controponia del comune di Monterosso, gli operanti, con l’ausilio di personale tecnico comunale, hanno accertato che alcuni privati stavano procedendo alla realizzazione di un manufatto su due livelli, dopo la demolizione del fabbricato esistente. Le verifiche espletate hanno consentito di accertare un consistente aumento di volume rispetto alla pianta originaria del preesistente fabbricato. Il manufatto è stato quindi sequestrato per impedire il protrarsi dell’attività, mentre il committente e il direttore dei lavori sono stati denunciati all’autorità giudiziaria

Rimane elevata la soglia di attenzione dei carabinieri Forestali sulla tutela del territorio e dell’ambiente, anche grazie alla collaborazione dei cittadini, che possono segnalare presunti illeciti al numero di emergenza ambientale 1515.