Esplode bombola di gas a Spadola, morto un 70enne – Video/Foto

Il fatto si è verificato intorno alle 7.20 di questa mattina nell’abitazione in cui l’uomo viveva da solo. Inutili i soccorsi

Il fatto si è verificato intorno alle 7.20 di questa mattina nell’abitazione in cui l’uomo viveva da solo. Inutili i soccorsi

Informazione pubblicitaria

Un uomo di 70 anni, Giovanni Casini, è morto a causa di un’esplosione avvenuta intorno alle 7.20 di questa mattina in un’abitazione di Spadola. Il fatto, alla cui origine vi sarebbe una fuga di gas da una bombola, è avvenuto in via Teodoro Mesimerio dove l’uomo viveva da solo all’interno della casa di sua proprietà. Sul posto si sono portati i sanitari del 118, i Vigili del fuoco del Distaccamento di Serra San Bruno e i carabinieri della competente Stazione. Inutili i soccorsi. Saranno ora i carabinieri della Compagnia di Serra San Bruno e gli agenti del locale Commissariato di polizia a stabilire le cause dell’esplosione. La vittima si trovava al primo piano di un immobile a due piani (il secondo ancora in costruzione) ed è stato ritrovato carbonizzato dai primi soccorritori, Vigili del Fuoco e sanitari del 118. Il boato dell’esplosione (al momento si cerca di capire se la fuga di gas sia fuoriuscita da una o più bombole) è stato avvertito, oltre che a Spadola, anche nei paesi vicini di Brognaturo e Simbario, tutti centri confinanti con Serra San Bruno. I Vigili del Fuoco hanno posto in essere le operazioni di messa in sicurezza dell’edificio e della zona circostante. Le indagini degli inquirenti sono finalizzate a capire se ci si trovi dinanzi ad un incidente oppure ad un suicidio. Il 70enne, infatti, in passato aveva tentato, non riuscendoci, di togliersi la vita. Un particolare, quest’ultimo, che lascia al momento aperta l’ipotesi sulla non accidentalità dell’esplosione.