lunedì,Aprile 15 2024

Tropea, nominata la terna commissariale

Due viceprefetti e un dirigente - I NOMI - guideranno il Comune per i prossimi 18 mesi. L’ex sindaco Rodolico: «Rimango sereno e sicuramente ricorreremo al Tar»

Nominata la terna commissariale che per i prossimi 18 mesi reggerà le sorti del Comune di Tropea, il cui Consiglio è stato sciolto con decreto del presidente della Repubblica per infiltrazioni mafiose. Questa mattina al Municipio si sono insediati i viceprefetti Salvatore Fortuna e Giuseppe Di Martino e il dirigente Emilio Buda.

Il Comune di Tropea sciolto per infiltrazioni mafiose

Intanto l’ex sindaco Pino Rodolico continua ad ostentare sicurezza e annuncia l’impugnazione del decreto di fronte al Tar: «Prima di lanciarmi in commenti azzardati sono curioso di leggere le motivazioni di un provvedimento insensato che ha rovinato l’immagine della città. Comunque, prenderò tutti i provvedimenti del caso per tutelare la mia persona e i componenti della mia amministrazione. Ciò nella consapevolezza di aver agito con trasparenza e nella massima legalità. E soprattutto di aver lavorato bene, risolvendo molti problemi che erano in sospeso, come quello dell’edilizia scolastica».

top