mercoledì,Aprile 17 2024

Rinascita Scott: proroga per motivazioni sentenza di primo grado, sospesi i termini di custodia

Decisione del Tribunale collegiale di Vibo Valentia per il troncone del maxiprocesso celebrato con rito ordinario

Rinascita Scott: proroga per motivazioni sentenza di primo grado, sospesi i termini di custodia
Nei riquadri Domenico Bonavota, Paolo Lo Bianco e Giovanni Giamborino
Saverio Razionale

Saranno necessari ulteriori 90 giorni di tempo per il deposito delle motivazioni della sentenza relativa al troncone di Rinascita Scott celebrato con il rito ordinario. Questa la decisione del Tribunale collegiale di Vibo Valentia (presidente Brigida Cavasino, giudici a latere Germana Radice e Claudia Caputo) che ha emesso la sentenza di primo grado il 20 novembre scorso. Tale decisione di prorogare di tre mesi il tempo necessario per il deposito delle motivazioni della sentenza ha portato il Tribunale anche alla decisione di sospendere i termini massimi di custodia cautelare in atto applicata a tutti gli imputati detenuti che non verranno così nel frattempo scarcerati. Atteso quindi che il provvedimento di sospensione dei termini di custodia cautelare adottato nella fase del giudizio per il tempo necessario alla redazione della motivazione della sentenza ricomprende anche il periodo di proroga del termine per il deposito della motivazione concesso, ecco l’ordinanza di sospensione dei termini di durata massima della custodia cautelare durante la pendenza dell’ulteriore termine di 90 giorni. La principale accusa contestata in Rinascita Scott è quella di associazione mafiosa, ma non mancano le contestazioni per diversi tentati omicidi, narcotrafficointestazione fittizia di beni, estorsione, corruzione, danneggiamento, detenzione illegale di armi ed usura. Tutti gli imputati ritenuti responsabili per il reato associativo sono stati condannati anche al risarcimento dei danni nei confronti dei Comuni costituiti parti civili.

Questa la sentenza del Tribunale di Vibo Valentia e le singole posizioni (tra parentesi le richieste formulate dalla Dda):  

Ambrogio Accorinti

19 anni e 6 mesi ACCORINTI Ambrogio, di Zungri, 29-04-1963 (chiesti 27 anni); assolto ACCORINTI Angelo, di Zungri, nato il 17-02-1988 (chiesti 4 anni e 6 mesi); assolto ACCORINTI Angelo, di Zungri, nato il 6-12-1991 (chiesti 17 anni); assolto ACCORINTI Paolo, di Zungri, 15-11-1992 (chiesto un anno); 21 anni ACCORINTI Pietro, alias “Scimusca” di Zungri, 04-05-1961 (chiesti 24 anni); assolto ACCORINTI Salvatore, di Tropea, 08-09-1974 (chiesti 8 anni e 6 mesi); 1 anno e 3 mesi AIELLO Domenico, di Vibo Valentia, 07-10-1995 (chiesti 6 anni);10 mesi ALTAMURA Irene, di Serra San Bruno, 05-04-1997 (chiesti 2 anni); assolto per difetto di querela AMABILE Francesco, di Parghelia, 20-09-1984 (chiesti 5 anni); 3 anni ANELLO Domenico, detto “Andrea”, di Curinga, 06-05-1985 (chiesti 3 anni e 6 mesi); assolto ARCELLA Onofrio, di Sant’Onofrio, 07-12-1987 (chiesti 3 anni e 6 mesi); assolto ARTUSA Domenico, di Vibo Valentia, 15-11-1962 (chiesti 3 anni); 21 anni ARTUSA Mario, di Vibo Valentia, 11-10-1966 (chiesti 29 anni); 18 anni ARTUSA Umberto Maurizio, di Vibo Valentia, 03-10-1968 (chiesti 26 anni); assolta ARTUSA Vittoria, detta “Mirella”, di Vibo Valentia, 04-09-1974 (chiesti 3 anni); 11 anni BARBA Bruno, di Vibo Valentia, 22-04-1984 (chiesti 18 anni); 17 anni e 6 mesi BARBA Franco, di Vibo Valentia, 23-04-1962 (chiesti 21 anni);3 anni BARBA Nicola, di Vibo Valentia, 07-04-1952 (chiesti 7 anni); 28 anni BARBA Vincenzo, alias “U Musichiere”, di Vibo Valentia, 14-04-1952 (chiesti 26 anni); assolto BARBIERI Antonino, alias “Camera”, di Cessaniti il 02-10-1959 (chiesti 20 anni); 24 anni BARBIERI Francesco, detto “Ciccione o Cartiera”, di Cessaniti, 21-02-1965 (chiesti 30 anni); 6 anni e 6 mesi BARBIERI Francesco, di San Calogero, 10-03-1988 (chiesti 8 anni e 6 mesi); 4 anni e 6 mesi BARBIERI Giuseppe, alias “Padre Pio”, di Sant’Onofrio, 23-07-1973 (chiesti 24 anni); 17 anni e 6 mesi BARBIERI Giuseppe, alias “Pepparijeu”, di Rombiolo, 22-04-1992 (chiesti 20 anni); 18 anni BARBIERI Michelangelo, di Cessaniti, 08-10-1993 (chiesti 18 anni); 16 anni BARBIERI Onofrio, alias “38”, di Sant’Onofrio, residente a Vena Superiore, 10-01-1980 (chiesti 26 anni); 4 anni e 6 mesi BARBUZZA Giuseppe, Leonforte (En) 27-09-1948 (20 anni e 9 mesi); assolto BARONE Antonio, di Mileto, 30-09-1972 (8 anni); assolto BASILE Paolo, di Vibo Valentia, 09-06-1963 (chiesti 7 anni); assolto BASILE Francesco, di Vibo Valentia, 02-04-1956 (chiesti 3 anni e 6 mesi); assolto BATTAGLIA Michele, di Nicotera, 23-03-1981 (chiesti 8 anni); assolto BELSITO Luca, di Sant’Onofrio, 28-03-1949 (chiesti 20 anni); assolto BELSITO Rocco, di Sant’Onofrio, 11-10-1982 (chiesti 18 anni); [SCORRI IN BASSO E CLICCA SU “AVANTI” PER CONTINUARE A LEGGERE LE ALTRE CONDANNE e ASSOLUZIONI]

Articoli correlati

top