sabato,Luglio 13 2024

Maestrale-Olimpo-Imperium: requisitoria della Dda nel processo in abbreviato per 91 imputati

A giudizio i clan di Mileto, Briatico, Tropea, Cessaniti, Vibo, Filadelfia, Nicotera e Limbadi, oltre ad avvocati, politici e sindacalisti

Maestrale-Olimpo-Imperium: requisitoria della Dda nel processo in abbreviato per 91 imputati
Il pm Antonio De Bernardo

Prosegue dinanzi al gup distrettuale, Paolo Agosteo, la requisitoria della Dda di Catanzaro nel troncone con rito abbreviato nato dalla riunione delle inchieste antimafia Maestrale-Carthago, Olimpo ed Imperium. Stamane è toccato al pm Andrea Buzzelli concludere illustrando al giudice gli elementi di prova raccolti dalla Procura distrettuale nei confronti degli imputati dell’operazione Olimpo. Un’inchiesta che ha colpito al “cuore” – grazie al lavoro della Squadra Mobile di Vibo Valentia – gli interessi economici e mafiosi del clan La Rosa di Tropea, oltre agli Accorinti-Bonavita di Briatico, i Lo Bianco di Vibo Valentia e i sempre presenti Mancuso di Limbadi e Nicotera. Dalla richiesta di denaro sui lavori alla Cittadella di Padre Pio a Drapia alle estorsioni alle agenzie di viaggio, sino al controllo mafioso di alcuni villaggi turistici e le ingerenze nel settore della navigazione per le isole Eolie, nulla sarebbe sfuggito alle ingerenze dei clan. La requisitoria sta quindi proseguendo con il pm Antonio De Bernardo concentrato sulle risultanze investigative dell’operazione Carthago che ha acceso i “riflettori” sugli affari dei clan a Mileto, Zungri e in una vasta area del Poro. Un’inchiesta voluminosa alla quale è stata unita infine quella denominata Imperium condotta dalla Guardia di finanza e che ha quale epicentro Nicotera Marina e gli affari del clan Mancuso attorno ad alcuni villaggi turistici.
Tra gli imputati ammessi al rito abbreviato ci sono anche: l’ex presidente della Provincia di Vibo Andrea Niglia (accusato di truffa aggravata dalle finalità mafiose per un pubblico concorso); l’ex assessore del Comune di Mileto Domenico Colloca; il sindacalista Gianfranco La Torre (che è anche esponente di Forza Italia ed ex consigliere comunale a Ricadi e provinciale a Vibo); gli avvocati del Foro di Vibo Giacomo Franzoni e Francesco Sabatino.

Antonino Accorinti

Questi tutti gli imputati processati con rito alternativo: ACCORINTI Antonino detto “Nino”, di Briatico nato il 15-04-1956; ACCORINTI Antonio detto “Fraguleja”, di Briatico, 8-08-1980, collaboratore di giustiziaARCURI Maria Eugenia Grazia, nata a Nicotera il 02-07-1965; ANASTASI Pasquale, nato Rizziconi il 13-11-1951; ANELLO Rocco, di Filadelfia, 3-02-1961; ASCONE Concetta, nata il 25-02-1968, di Limbadi; ANELLO Tommaso, di Filadelfia, 28-05-1964; BARBA Vincenzo, alias “Musichiere”, di Vibo Valentia, nato il 14-04-1952; BARTONE Domenico, nato il 22-08-1968, di Mileto; BONACCURSO Antonio, di Briatico, nato il 20-10-1984; CAREGLIO PAOLO, nato il 13-9-1985, di Briatico; COLLOCA Domenico, alias “Mubba”, nato il 21-07-1971, di Mileto; CUPITO’ Alessio Natale, nato il 23-12-1986, residente a Nicotera; CUPITO’ Domenico, alias “Pignuni” nato il 04-05-1959, di Nicotera; CUPITO’ Francesco, nato il 31-05-1992, di Nicotera; CUPITO’ Simone, nato il 05-12-1996, residente a Nicotera; FERRARO Giuseppe, nato il 4-01-1994, di Brattirò, frazione di Drapia; l’avvocato FRANZONI Giacomo inteso Gianfranco, nato il 27-01-1963, di Briatico (difeso dall’avvocato Michele Accorinti); GALATI Michele, nato 1-11-1980, di Mileto; GALATI Salvatore Domenico, nato Vibo Valentia il 25-04-1967, domiciliato a Lamezia Terme; IL GRANDE Carmine, nato il 19 ottobre 1959, di Parghelia; LO BIANCO Paolino, nato il 27-06-1963, di Vibo Valentia; LUCIANO Alfonso, nato a Filogaso il 25-10-1959 e residente a Pizzo; MACCHIAVELLI Gisella, nata il 06-01-1976, residente a Limbadi; MANCUSO Antonio, nato il 23-07-1983, di Limbadi; MEGNA Pasquale Alessandro, nato il 04-02-1985, di Nicotera; MERCURIO Paolo, nato a Marcellinara il 23-10-1978; NIGLIA Andrea, nato il 22-07-1976, di Briatico; NIGLIA Gregorio, detto “Lollo”, nato in data 8-04-1983, di Briatico; PANNACE Alberto, nato Vibo Valentia il 16-03-1983; POLITO Domenico Salvatore, nato il 09-10-1964, di Tropea; PONTORIERO Fortunato, nato il 19-04-1949, di San Calogero; PUGLIESE Umberto, nato il 22-09-1985, di Spilinga; PUTORTI’ Demetrio, nato il 16-07-1993, di Nicotera Marina; RAGUSEO Giuseppe, nato in data 08-04-1978, di Nicotera; ARTUSA Luciano Marino, alias “u Pacciu”, nato il 27-01-1961, di Filandari, frazione Arzona; ASCONE Rocco, nato il 26-06-2000, di Limbadi; BARBIERI Onofrio, di Sant’Onofrio, nato il 10-01-1980, collaboratore di giustizia; BENINCASA Sabrina, di Lamezia Terme, nata il 25-10-1973; BEVILACQUA Domenico, nato s Melito Porto Salvo il 15 novembre 1977; CALAFATI Vincenzo nato il 18-01-1972, di Vibo Valentia; DI CAPUA Elisabetta, nata a Cinquefrondi il 22-07-1986, residente a Milano; ERRIGO Maria Vittoria, nata il 07-12-1954, di Vibo Valentia; FIUMARA Claudio, di Francavilla Angitola, nato il 27-02-1966; GALATI Ottavio, nato il 21-01-1968, di Mileto; GRASSO AntonioLeone, detto “Antonello”, nato il 06-04-1963, di Briatico; GRASSO Biagio, nato il 03-07-1966, residente a Briatico; GUERINO Gianluca, nato il 15-01-1986, di Reggio Calabria; GUERINO Massimo, nato il 30-03-1976, di Gioia Tauro; IL GRANDE Egidio, nato il 02-12-1964, di Parghelia; IZZO Giovanni, nato a Sant’ Agata de’ Goti (Bn) il 25-11-1968; LAMONICA Fernando, nato Catanzaro il 4 ottobre 1956; [SCORRI IN BASSO E CLICCA SU “AVANTI” PER CONTINUARE A LEGGERE I NOMI DEGLI ALTRI IMPUTATI]

top