Rifiuta di sottoporsi ad esami tossicologici dopo la richiesta dei carabinieri: denunciato

Protagonista un 23enne sorpreso con marijuana in auto. Da una “semplice” sanzione amministrativa si ritrova ora con un deferimento penale e la patente ritirata

Protagonista un 23enne sorpreso con marijuana in auto. Da una “semplice” sanzione amministrativa si ritrova ora con un deferimento penale e la patente ritirata

Informazione pubblicitaria

Sorpreso in auto con a bordo un grammo di marijuana, si rifiuta di sottoporsi agli esami tossicologici all’ospedale e viene denunciato. È accaduto a Vibo dove un pregiudicato di 23 anni, residente a Tropea, disoccupato, è stato fermato dai carabinieri della sezione Radiomobile di Vibo per un normale controllo ad un posto di blocco. Notando l’atteggiamento un po’ sospetto del giovane, i militari hanno provveduto ad effettuare una perquisizione all’interno dell’auto rinvenendo la sostanza stupefacente. Così, su richiesta dei carabinieri, il soggetto veniva invitato a sottoporsi agli esami tossicologici presso l’ospedale di Vibo. Al rifiuto scattava quindi la denuncia e il ritiro della patente per la successiva sospensione.

Informazione pubblicitaria