sabato,Maggio 18 2024

Omicidio nel San Pietro di Caridà: aggredita troupe Rai, giornalista contuso

Solidarietà dalla redazione del Tgr, dall'Usigrai e dalla Federazione nazionale della stampa

Omicidio nel San Pietro di Caridà: aggredita troupe Rai, giornalista contuso

Una troupe della Tgr Calabria, inviata a San Pietro di Caridà, in provincia di Reggio Calabria (al confine con la provincia di Vibo), per seguire gli sviluppi dell’omicidio di Domenico Oppedisano, 24 anni, ucciso ieri a colpi di fucile, è stata aggredita a bastonate dai parenti della vittima. Il giornalista Lorenzo Gottardo ha subito contusioni alle braccia e alle gambe. Danneggiata anche l’auto del service incaricato delle riprese. “Il cdr e tutta la redazione del Tgr Calabria – è scritto in una nota – insieme all’esecutivo Usigrai e alla Federazione nazionale della stampa, esprimono solidarietà ai colleghi aggrediti mentre stavano svolgendo il loro lavoro, e condannano duramente questo inqualificabile episodio. I giornalisti della Tgr Calabria non si fermeranno davanti ad alcuna intimidazione: continueranno a documentare con scrupolo ogni fatto di cronaca, per garantire alle cittadine e ai cittadini il diritto a essere informati”. (Agi)

LEGGI ANCHE: Omicidio nel Reggino, 24enne ucciso nelle campagne di San Pietro di Caridà

top