Prostituzione minorile, ordine di carcerazione per l’ex parroco di Zungri

Don Felice La Rosa deve scontare un residuo di pena pari a 1 anno e 1 mese poiché condannato con sentenza definitiva nell'ambito dell'inchiesta "Settimo cerchio"
Don Felice La Rosa deve scontare un residuo di pena pari a 1 anno e 1 mese poiché condannato con sentenza definitiva nell'ambito dell'inchiesta "Settimo cerchio"
Informazione pubblicitaria
Informazione pubblicitaria

La Polizia di Stato di Vibo Valentia, e in particolare gli uomini della Squadra Mobile, ha dato esecuzione ad un ordine di carcerazione emesso dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Catanzaro nei confronti di don Felice La Rosa, già parroco di Zungri, attualmente sospeso dalle funzioni, poiché condannato con sentenza definitiva alla pena di 2 anni e 4 mesi per il reato di induzione alla prostituzione minorile, accertato nell’ambito dell’operazione di polizia giudiziaria denominata “Settimo Cerchio”, conclusasi nel mese di novembre 2016. L’ordine di esecuzione per la carcerazione è stato disposto a fronte di un residuo di pena da scontare corrispondente a 1 anno e 1 mese. L’arrestato è stato associato alla Casa Circondariale di Vibo Valentia.

Informazione pubblicitaria