giovedì,Aprile 15 2021

Briatico, esploso un colpo di pistola contro la finestra dell’abitazione di un avvocato

L'ogiva di un colpo d'arma da fuoco rinvenuta nell'abitazione della madre del legale in passato candidato a sindaco e già vittima di un'altra intimidazione. Il suo nome compare fra gli indagati dell'inchiesta "Costa pulita"

Briatico, esploso un colpo di pistola contro la finestra dell’abitazione di un avvocato

Un colpo d’arma da fuoco è stato sparato a Briatico all’indirizzo della finestra dell’abitazione dell’avvocato Giacomo Franzoni, di 54 anni, in uso all’anziana madre. Un’ogiva del proiettile è stata rinvenuta sulla mansarda dell’abitazione. Al momento dell’esplosione in casa non vi era nessuno. La scoperta è stata fatta stamattina e l’avvocato vibonese ha sporto denuncia.

Sul posto per i rilievi e l’avvio delle indagini si sono portati i carabinieri che non escludono al momento nessuna ipotesi, compresa quella che il proiettile possa essere stato sparato nel corso dei festeggiamenti per la notte di Capodanno. Il nome dell’avvocato Giacomo Franzoni compare fra gli indagati a piede libero dell’inchiesta della Dda di Catanzaro denominata “Costa pulita”, scattata nell’aprile scorso contro i clan Accorinti di Briatico, Il Grande di Parghelia e Mancuso di Limbadi.

A Giacomo Franzoni nella notte del 3 giugno 2010 era stata invece sparata a colpi di pistola la propria automobile. All’epoca l’avvocato era capogruppo di opposizione nel consiglio comunale di Briatico in quanto candidato a sindaco nelle consultazioni amministrative dell’aprile 2005.

top