Vibo Marina, la denuncia: “Rifiuti e degrado a due passi dal mercato rionale”

Materassi sui marciapiedi, vecchi elettrodomestici e giochi accatastasti alla rinfusa. I “Vecchi portolani”: «Frutta e verdura vendute a pochi metri dalla spazzatura»

Materassi sui marciapiedi, vecchi elettrodomestici e giochi accatastasti alla rinfusa. I “Vecchi portolani”: «Frutta e verdura vendute a pochi metri dalla spazzatura»

Informazione pubblicitaria

La zona mercato di Vibo Marina versa nel degrado. Sporcizia, rifiuti, erbacce infestano un’area frequentata da cittadini e venditori. Lo denunciano i “Vecchi portolani” che, tramite una missiva corredata da foto inequivocabili illustrano le criticità che interessano la popolosa frazione.

«Pensiamo – si legge nella nota – che non sia possibile svolgere il mercato settimanale del lunedì mattina, quasi vicino a cumuli di spazzatura di ogni sorta».

Rischioso per l’ambiente quanto per la salute dei cittadini: «Frutta e verdura – aggiungono – vengono vendute a distanza di pochissimi metri». Materassi sui marciapiedi, ingombranti accatastati, perfino vecchi elettrodomestici e giochi per l’infanzia. Immagini che offendono il comune senso di civiltà.

Quindi l’invito agli amministratori, al sindaco Costa e al suo staff: «Farebbero bene ad alzarsi dalla sedia e risolvere i problemi della comunità, abbondantemente presa in giro dopo il voto elettorale».

Nei giorni scorsi, come soluzione tampone «si è vista girare per le strade di Vibo Marina una piccola pulitrice che sicuramente non risolve i problemi, è buona solo per aspirare i mozziconi di sigaretta».

«Fumo negli occhi» evidenziano, nel sollecitare tempestive attività di bonifica delle mini discariche sorte sul territorio.