VIDEO | La sede della Protezione civile di Vibo lasciata nel totale degrado

Sita nei locali del mercato generale da tempo dismesso, dovrebbe fungere da sala operativa per gestire le emergenze pur convivendo da tempo con una situazione indecorosa. E un operatore denuncia: «Siamo abbandonati da 10 anni»

Sita nei locali del mercato generale da tempo dismesso, dovrebbe fungere da sala operativa per gestire le emergenze pur convivendo da tempo con una situazione indecorosa. E un operatore denuncia: «Siamo abbandonati da 10 anni»

Informazione pubblicitaria
Il cortile del centro Com di Vibo Valentia

L’ufficio della Protezione civile di Vibo Valentia, sito nella zona industriale di località “Aeroporto”, versa da tempo in una condizione di evidente degrado. Pur avendo un compito fondamentale per la tranquillità dei cittadini, lo stesso è attualmente operativo in un caseggiato che è utilizzabile solo per metà.

La sede Com, nei cui locali Comune, Prefettura, forze dell’ordine e volontari, regolano le operazioni per le emergenze anche per i vicini centri di Sant’Onofrio, Stefanaconi e Ionadi, è situata dentro gli ex mercati generali, un complesso oggi abbandonato a cui si può accedere con estrema facilità.

«In effetti noi abbiamo ristrutturato una parte del fabbricato del mercato giusto per metterci la Protezione civile» spiega un impiegato comunale definendo “ristrutturazione” un’opera che in realtà sembra eseguita alla meno peggio.

Chi frequenta questi locali, lo fa a stretto contatto con muri umidi, tetti che grondano acqua ed uffici nei quali ci si arrangia come si può. «Siamo un po’abbandonati e dal 2006 che siamo qua ma non c’è stata mai fatta un minimo di manutenzione» riferisce invece un componente della Protezione civile.

Anche all’esterno della sala operativa il degrado è evidente. «Ogni tanto vengono a pulirci il giardino, in maniera del tutto… diciamo così, per favore… qualche amico…» aggiunge l’operatore.

Il decoro manca da anni e pure la funzionalità dello stabile sembra incerta. A ben guardare dentro e fuori questi uffici che ospitano anche una sala conferenze, l’emergenza che dovrebbero servire a prevenire appare invece una situazione cronica con cui si convive.

Una situazione che dovrebbe perdurare per non molto tempo ancora visto che la sede della Protezione civile rientra nel Piano fitti zero della Regione e dovrebbe essere dunque trasferita nei locali poco distanti di Palazzo Gemini, lungo la Statale 18.

Regione Calabria: Piano fitti zero, si comincia da Vibo Valentia