domenica,Aprile 18 2021

“Trofeo Ventimiglia”, la vibonese Roberta Soriano trionfa nella prova di “sommellerie”

La studentessa dell’Istituto alberghiero di Vibo Valentia si aggiudica il primo posto nella competizione nazionale riservata ai futuri maitre provenienti da tutta Italia

“Trofeo Ventimiglia”, la vibonese Roberta Soriano trionfa nella prova di “sommellerie”

Si è chiusa ad Alassio, in provincia di Savona, nei giorni scorsi, la XII edizione del Trofeo Ventimiglia, gara nazionale dell’arte del “trinciare” riservata ai talenti emergenti dell’hotellerie nazionale. La competizione ha coinvolto tutta la città con eventi e performance nelle sue più prestigiose location.

Un “tour de force” che ha visto i futuri maitre degli istituti alberghieri di Arma Di Taggia, Desenzano sul Garda, Dronero, Stresa, Siracusa, Frèjus e Vibo Valentia, coordinati dai rispettivi docenti e dirigenti scolastici, affrontare con professionalità e competenza le prove predisposte dal comitato organizzatore composto dai dirigenti nazionali dell’ Amira e dell’Ais Liguria e dai docenti dell’Alberghiero di Alassio.

I giovani talenti Asia Frediani, Federica Migliore, Anna Giolitti, Beatrice Tribunella, Lea Michelotti, Maeva Bonomo, Italia M. Concetta, Roberta Bronzi, Alessandro Pompeo, G. Luca Brandoni, Valentina Rizzoli, Giorgia Tozzo, Roberta Soriano, M. Concetta Monea, Vittoria Vona e Giorgia Imarisio si sono misurati nell’ideazione di un cocktail per il locale Caffè Roma, nella prova di “sommellerie” e nel “flambage”.

Ad aggiudicarsi il primo premio nella prova “sommellerie” è stata la studentessa dell’IPSSARA di Vibo Valentia, Roberta Soriano. Nella prova “flambage” affermazione di Beatrice Tribunella dell’IPSSAR Donadio di Dronero (Cn); il primo premio Caffè Roma Challenge è invece andato a Roberta Bronzi dell’IPSSAR Federico II di Svevia di Siracusa. Quest’ultimo istituto si è affermato come vincitore assoluto del Trofeo. Il premio speciale Amira, infine, se l’è aggiudicato Valentina Rizzoli.

top