domenica,Luglio 25 2021

Bare gettate in una discarica abusiva a Vibo, indaga la polizia – Foto

Nessun collegamento con le bare trafugate dal cimitero lo scorso anno. Informata la Procura

Bare gettate in una discarica abusiva a Vibo, indaga la polizia – Foto

Indagini della polizia sono in corso a Vibo Valentia per far luce sul ritrovamento di alcune bare aperte e rinvenute in un’area trasformata in discarica abusiva lungo la Statale 606 poco prima del carcere. Si tratta di tre casse da morto in legno scaraventate insieme ad altri rifiuti – fra cui vestiti apparentemente non riconducibili ad alcun cadavere – in un terreno posto alle spalle di un distributore di benzina e non lontano neppure dalla mai finita Tangenziale Est. E’ stato un passante a notare le casse da morto nella discarica abusiva ed a chiamare la polizia che si è portata sul posto con i poliziotti della Squadra Volante che hanno avviato le indagini.

Sulle bare non era inciso alcun nome e la polizia esclude al momento ogni collegamento con la profanazione di alcuni loculi avvenuta lo scorso anno all’interno del cimitero di Vibo dove per anni – come svelato da ultimo dall’inchiesta antimafia “Rinascita-Scott” – ci sarebbe stato un vero e proprio “mercato nero” delle cappelle con i servizi cimiteriali gestiti da esponenti del clan Lo Bianco. Del rinvenimento delle casse da morto la polizia ha informato la locale Procura della Repubblica.

top