domenica,Giugno 20 2021

Piscopio resta a secco: «Siamo senz’acqua da 15 giorni»

Disagi in via Mesima dove i residenti hanno dovuto ricorrere alle autobotti. La denuncia di una mamma: «Ho una bambina autistica e con un filo d’acqua devo fare tutto»

Piscopio resta a secco: «Siamo senz’acqua da 15 giorni»
Serbatoi per l'acqua a Piscopio

Disagi nell’approvvigionamento dell’acqua che vanno avanti ormai da giorni. Quindici per l’esattezza. Si registrano a Piscopio, in via Mesima. Là dove i residenti sono ormai costretti ad adottare soluzioni di fortuna e ricorrere a cisterne ed autobotti. Diverse le famiglie in difficoltà che hanno più volte segnalato il problema al Comune di Vibo senza aver ottenuto – a quanto riferiscono – alcuna risposta né tantomeno una soluzione. Disagio particolarmente sentito, quello della carenza idrica, in una fase storica nella quale si insiste – a ragion veduta – sull’importanza dell’igiene di persone e ambienti per contenere il rischio epidemiologico del coronavirus. Particolare apprensione si vive, di conseguenza, specie in quelle famiglie nel cui nucleo vi sono persone con disabilità. «Abbiamo una bambinaautistica – denuncia una mamma di Piscopio alla nostra testata – e siamo con un filino d’acqua per fare la doccia, lavare i piatti, con cataste di lavatrici da fare. Già tre volte abbiamo dovuto caricare il serbatoio da un’autobotte. Qualcuno ci aiuti».

top