Vallelonga, scoperte e sequestrate 650 piante di marijuana

Ad effettuare il rinvenimento i militari della Stazione di San Nicola da Crissa con il supporto dei carabinieri a cavallo di Roma. È l’ennesimo ritrovamento di stupefacenti nell’area delle Serre

Ad effettuare il rinvenimento i militari della Stazione di San Nicola da Crissa con il supporto dei carabinieri a cavallo di Roma. È l’ennesimo ritrovamento di stupefacenti nell’area delle Serre

Informazione pubblicitaria
Le piantine trovate a Vallelonga

I militari della Stazione di San Nicola da Crissa sono intervenuti in località “Cucuzzella” del comune di Vallelonga (zona che i carabinieri stavano già tenendo sotto controllo) per un rastrellamento che ha consentito di rinvenire una piantagione di cannabis composta da 650 piantine.

L’operazione è stata condotta anche grazie al prezioso supporto dei militari del 4° Reggimento a cavallo di Roma, inviato nel Vibonese proprio per rafforzare l’azione di contrasto alla coltivazione di droga. Perlustrando l’area interessata, i carabinieri sono giunti in un terreno demaniale, su cui, come detto, vi erano in coltivazione circa 650 piante di marijuana.

Lo stupefacente è stato subito sequestrato e distrutto, come disposto dall’autorità giudiziaria di Vibo Valentia. Avrebbe fruttato, allo spaccio, circa 300mila euro. Restano, dunque, massimi gli sforzi degli uomini dell’Arma nella lotta alla produzione e lo spaccio di sostanze stupefacenti, fenomeno criminoso che affligge pesantemente il territorio vibonese.

Solo il 15 luglio scorso, ricorda la Compagnia di Serra San Bruno guidata dal comandante Mattia Ivano Losciale, sempre i militari della Stazione di San Nicola da Crissa avevano rinvenuto in quel comune, in località “Giambarone”, altre 50 piante circa, e il 26 giugno scorso, i carabinieri di Serra San Bruno avevano tratto in arresto 14 persone, e denunciate altre 2, per spaccio, in concorso, di marijuana e cocaina.

LEGGI ANCHE:

San Nicola da Crissa, ritrovate 48 piante di marijuana in un casolare

Traffico di droga: 16 indagati nelle Serre vibonesi (NOMI)