Briatico: sversamento di liquami a Punta Scrugli

Le lamentele ed i disagi di residenti e turisti costretti a convivere con cattivi odori ed un mare non proprio cristallino

Le lamentele ed i disagi di residenti e turisti costretti a convivere con cattivi odori ed un mare non proprio cristallino

Informazione pubblicitaria

Continuano i disagi in località Punta Scrugli di Briatico. Cittadini e turisti segnalano infatti una cospicua fuoriuscita di liquami dagli impianti fognari con successivo sversamento nell’antistante specchio di mare. La prossimità di strutture turistiche e civili abitazioni ha severamente compromesso la stagione balneare che sta per volgere al termine. Infatti il protrarsi della situazione da oltre una settimana ha fatto sì che molti turisti abbiano preteso la restituzione di quanto versato all’atto della prenotazione. Altri lamentano invece di trovare intollerabile dover passare “più volte al giorno con i bambini in mezzo agli escrementi” e lamentano altresì “il cattivo odore, davvero insopportabile, con impossibilità di bagnarsi nella stessa acqua dove arrivano i liquami”.

Informazione pubblicitaria

Nonostante il grave disservizio – che oltre alla stagione turistica pregiudica la salute pubblica – sia stato più volte denunciato alle istituzioni (Comune di Briatico, Guardia costiera e carabinieri), purtroppo non si è però ancora giunti ad una risoluzione. Fonti comunali riferiscono che due pompe su tre dell’impianto di sollevamento delle acque nere sono in riparazione, mentre la terza è del tutto insufficiente a svolgere il compito. L’auspicio è che il problema fogne e sversamento dei liquami a Punta Scrugli venga affrontato in tempi rapidi dotandosi il Comune di Briatico di pompe di sollevamento moderne ed atte a sopportare il maggiore carico di residenti che si registra nel periodo estivo.