lunedì,Aprile 22 2024

“Scontro” fra il vescovo e la fondazione di Natuzza: si avvicina l’accordo tra le parti

Il direttivo della Fondazione tornerà a riunirsi mercoledì poco prima della messa che si celebrerà nell’ambito dell’anniversario della nascita della mistica di Paravati

“Scontro” fra il vescovo e la fondazione di Natuzza: si avvicina l’accordo tra le parti

Si avvicina l’accordo tra la Fondazione “Cuore Immacolato di Maria Rifugio delle Anime” di Paravati e il vescovo Luigi Renzo, riguardo alle modifiche dello Statuto in vista della consacrazione della “Grande Chiesa”. Nell’incontro di oggi a palazzo San Paolo, richiesto dal neo presidente Marcello Colloca all’indomani delle dimissioni forzate del suo predecessore don Pasquale Barone – così come si legge in un comunicato diramato dalla diocesi – si è respirato “un clima cordiale e sereno”, propedeutico ad una convergenza d’intenti tra le parti che, di fatto, una volta limati gli ultimi dettagli dovrebbe dare il via alla fase vera e propria di ricomposizione della frattura, innescatasi dopo la bocciatura delle modifiche da parte dell’assemblea dei soci fondatori, e la conseguente decisione del presule di revocare il decreto di religione e di culto concesso all’ente voluto da Natuzza Evolo per la realizzazione della Villa della Gioia, dal suo predecessore monsignor Domenico Cortese.

Oggi, nello specifico, monsignor Renzo, vescovo della Diocesi di Mileto-Nicotera-Tropea, “ha ribadito la propria disponibilità per risolvere la problematica seguita al rifiuto di modifica della Statuto della Fondazione”. Il presidente Colloca, dal canto suo, “a nome proprio e dei consiglieri ha manifestato il proposito di individuare tutte le modalità per superare l’attuale situazione di stallo”, dando nel contempo la disponibilità “ad accogliere le proposte del vescovo”. L’incontro è servito alle parti, anche per illustrare “i nodi giuridici centrali della questione” e per chiarire e indicare “posizioni e possibili prospettive”.

Dopo la riunione interlocutoria odierna, il direttivo della fondazione si riunirà, “per delineare le linee da seguire”, poco prima della messa che monsignor Renzo presiederà nella Villa della Gioia mercoledì prossimo, nell’ambito dell’anniversario della nascita della mistica morta il giorno di Ognissanti del 2009. Subito dopo la sacra funzione, si terrà l’incontro conclusivo nel corso del quale il presidente Colloca ed il resto dei componenti del consiglio comunicheranno al presule le decisioni finali su quanto già predisposto, concordato e messo a verbale nella mattinata di oggi. L’accordo tra le parti per la riforma dello statuto richiesta dal presule c’è. Rimangono da limare gli ultimi dettagli. Quella percentuale del 10%, fondamentale per riavviare in modo definitivo quel dialogo reciproco, indispensabile per ripristinare il decreto di religione e di culto e per permettere a monsignor Renzo di procedere all’attesa consacrazione della “Grande chiesa”, di fatto da tempo terminata.

Mileto: lettera “confidenziale” di monsignor Luigi Renzo ai cenacoli di Natuzza

Mileto, fiaccolata per il ripristino del decreto di Religione alla Fondazione di Natuzza (VIDEO)

Fondazione di Natuzza: è ancora scontro a Paravati sulla riforma dello Statuto

I finanziamenti alla Fondazione di Natuzza e le inchieste dei magistrati

Fondazione di Natuzza Evolo: revocato il decreto di culto emesso nel 1999

Articoli correlati

top