venerdì,Settembre 24 2021

Narcotraffico: assolti in Sardegna due fratelli di Rombiolo

In primo grado erano stati condannati a pene severe quali rifornitori della sostanza stupefacente

Narcotraffico: assolti in Sardegna due fratelli di Rombiolo

La Corte d’Appello di Cagliari ha assolto i fratelli Vincenzo Marasco, 61 anni, agente pubblicitario di Rombiolo ed il fratello Bruno Marasco pure di Rombiolo coinvolti nell’operazione “Deja Vu” avviata dai carabinieri della Compagnia di Carbonia che aveva individuato nel 2011 una complessa e articolata organizzazione di trafficanti di cocaina e hashish attiva tra Sardegna, Lombardia e Calabria. Ruolo apicale per il rifornimento dello stupefacente veniva attribuito ai due fratelli di Rombiolo. Vincenzo Marasco (difeso dall’avvocato Giuseppe Di Renzo) era stato condannato in primo grado a 14 anni ed 8 mesi, mentre Bruno Marasco (assistito dagli avvocati Vincenzo Brosio e Antonino Geracitano) era stato invece condannato a 10 anni. In Appello entrambi gli imputati sono stati ora assolti. Vincenzo Marasco – residente a Sassari – era stato arrestato in Sardegna nel 2008 con un carico di 31 chili di hashish.

top