Carattere

Diversi i reati contestati tra Parghelia, Ricadi, Nicotera e nella stessa Tropea: evasione dai domiciliari, ricettazione, molestie e possesso di un coltello di genere vietato. Numerose le perquisizioni e gli alcool-test eseguiti dai militari

Cronaca

I carabinieri della Compagnia di Tropea, con la collaborazione del personale del 14° Battaglione Carabinieri “Calabria” di Vibo Valentia, hanno attuato un vasto servizio di controllo del territorio nell’ambito delle giurisdizioni dei comuni di competenza.

Al termine dello stesso, a Parghelia, i militari del dipendente Norm, hanno deferito in stato di libertà, L. F., 49enne pregiudicato del luogo, perchè responsabile del reato di evasione dagli arresti domiciliari. I militari, nel corso del controllo non lo hanno trovato nella sua abitazione. Successive indagini hanno consentito di verificare che l’uomo si era arbitrariamente recato a Vibo Valentia per una visita medica in assenza della necessaria autorizzazione.

A Ricadi, i militari della Stazione di Spilinga, hanno poi deferito in stato di libertà I. P. M. V., 55enne del luogo, responsabile del reato di ricettazione. La donna è stata trovata in possesso di un telefono cellulare risultato rubato.

A Nicotera, i militari della locale Stazione, hanno denunciato in stato di libertà, M. S., 43enne del luogo, responsabile del reato di molestia o disturbo alle persone. La donna, a mezzo del proprio telefono cellulare, inviava ad una conoscente, anch’essa del luogo, numerosi messaggi dal contenuto ingiurioso e diffamatorio.

A Tropea, i militari della dipendente Aliquota Radiomobile, hanno deferito in stato di libertà, F. A., 32enne originario della provincia di Catania. L’uomo, nel corso di una perquisizione personale veniva, trovato in possesso di un coltello a serramanico del genere vietato, successivamente sottoposto a sequestro.

Nel corso dello stesso servizio sono state inoltre effettuate numerose perquisizioni domiciliari, personali e su autovetture. Contestualmente si sono svolti numerosi controlli con l’etilometro lungo la fascia costiera ed elevate diverse sanzioni per violazioni al codice della strada.

Lacnews24.it
X

Seguici su Facebook