Cade dalle scale antincendio dell’ospedale di Vibo: muore un 41enne

Il giovane era in cura nel reparto psichiatrico. Per ricostruire la dinamica dell’accaduto sul posto si sono recati i poliziotti della Squadra Volanti
Il giovane era in cura nel reparto psichiatrico. Per ricostruire la dinamica dell’accaduto sul posto si sono recati i poliziotti della Squadra Volanti
Informazione pubblicitaria
L'ospedale di Vibo Valentia
Informazione pubblicitaria

È caduto nel vuoto da una scala antincendio dell’ospedale Jazzolino di Vibo Valentia, e dopo alcune ore è deceduto a causa delle ferite riportate. Vittima un 41enne di Gioia Tauro, R.C., che si sarebbe arrampicato sulla scala esterna di uno dei reparti del nosocomio, cadendo giù dopo un volo di diversi metri. Il fatto è avvenuto nel primo pomeriggio di oggi, prima delle 14. A soccorrere il 41enne, che si trovava in cura nel reparto di Psichiatria dello Jazzolino, gli stessi sanitari che hanno udito dei rumori ed uscendo fuori hanno ritrovato il giovane riverso per terra. Le sue condizioni erano parse da subito critiche. Sul posto per ricostruire quanto accaduto gli agenti delle Volanti della Questura di Vibo Valentia. Non si esclude che possa essersi trattato di un gesto autolesionista.

Informazione pubblicitaria