Armi scovate in un casolare a Dinami: erano state rubate a Genova

I carabinieri intensificano le attività di controllo e ritrovano due fucili. In corso indagini per risalire ai possessori
I carabinieri intensificano le attività di controllo e ritrovano due fucili. In corso indagini per risalire ai possessori
Informazione pubblicitaria
I fucili sequestrati a Dinami
Informazione pubblicitaria

Un nuovo sequestro di armi è stato operato dai carabinieri della Compagnia di Serra San Bruno. Nello specifico, grazie all’intensificazione dei controlli, i militari della stazione di Dinami unitamente allo Squadrone eliportato Cacciatori “Calabria”, hanno scovato, in località Mastromartino, all’interno di un casolare occultato tra fitti rovi, due fucili sovrapposti uno calibro 12 e l’altro calibro 410, con matricola parzialmente abrasa. Le armi erano contenute dentro alcuni sacchi in plastica. I successivi accertamenti hanno permesso di appurare che le armi, entrambe in perfette condizioni, erano state asportate da un’abitazione in provincia di Genova nel gennaio del 2019. Attualmente sono in corso ulteriori indagini finalizzate a dare un volto ai possessori delle armi rinvenute.

Informazione pubblicitaria