Mileto-Dinami: i ragazzi del Maranathà ripuliscono la strada al posto della Provincia

L’arteria provinciale lasciata in stato di degrado, pessimo biglietto da visita per chi, da est, giunge nella cittadina normanna

L’arteria provinciale lasciata in stato di degrado, pessimo biglietto da visita per chi, da est, giunge nella cittadina normanna

Informazione pubblicitaria
Informazione pubblicitaria

La Provincia di Vibo Valentia è, di fatto, ormai morta e sepolta? E allora ci pensano i ragazzi del Maranathà a ripulire e a dare un minimo di dignità e decoro al tratto iniziale della Mileto-Dinami. La strada provinciale, da tempo in stato di degrado, anche in quest’estate 2017 ha funto da mesto biglietto da visita per chi da est è giunto nella cittadina normanna per visitare i tanti luoghi di cultura e di religione in essa presenti. Una situazione che persiste da molto, tant’è che per perorarne la causa anni fa a Mileto è stato costituito un comitato ad hoc, che tra l’altro proprio nei giorni scorsi ha di nuovo fatto sentire la sua voce, in questo caso per un guardrail franato e mai sostituito nei pressi dell’ingresso del Parco archeologico medievale.

Informazione pubblicitaria

I ragazzi del Centro di prima accoglienza e terapeutico per tossicodipendenti e alcolisti guidato dal parroco della Cattedrale don Domenico Dicarlo, stanchi di ritrovarsi in tali condizioni alle “porte” di casa, all’uscita della nuova sede “Oasi dei due Papi Benedetto e Francesco” di località “Martidi”, in particolare si sono per alcuni giorni prodigati a ripulire da rovi, erbacce e liane di tarzaniana memoria, alcune centinaia di metri di carreggiata che dalla zona episcopale portano alla prima curva, nello specifico in direzione della Mileto antica, di San Giovanni e dello svincolo autostradale. “Armati” di trattore, rastrelli e quant’altro, hanno via via ripulito i bordi della strada dalla fitta vegetazione, ma anche dai tanti sacchetti della spazzatura    lasciati in questi mesi in eredità dagli appassionati del “lancio” dal finestrino, ignobile categoria del resto imperante su tutto il territorio provinciale. Davvero un bell’esempio, che fa il paio con la totale assenza e la noncuranza delle Istituzioni preposte e che, almeno per un po’, consente di ridare dignità al tratto stradale situato all’entrata est della cittadina normanna.