Rinascita-Scott: ordinanza annullata, libero Domenico Moscato

Decisione del Riesame di Catanzaro in accoglimento delle argomentazioni sollevate dalla difesa dell’indagato
Decisione del Riesame di Catanzaro in accoglimento delle argomentazioni sollevate dalla difesa dell’indagato
Informazione pubblicitaria
Informazione pubblicitaria
Domenico Moscato

Il Tribunale del Riesame di Catanzaro ha annullato l’ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di Domenico Moscato, 61 anni, alias “Mimmu U Baruni”, di Vibo Valentia, arrestato nell’ambito dell’operazione antimafia Rinascita-Scott per associazione mafiosa ed usura. In particolare, Domenico Moscato – che ritorna quindi in totale libertà – è accusato di aver preso parte al clan Lo Bianco dedicandosi all’esercizio abusivo del credito e all’usura per conto di Vincenzo Barba e Rosario Pugliese. Il Riesame, presieduto dal giudice Emma Grossi, ha quindi accolto un’istanza dell’avvocato Marco Talarico. Domenico Moscato, titolare di un tabacchino a Vibo (zio, fra l’altro, del collaboratore di giustizia Raffaele Moscato), in passato è stato condannato in via definitiva a 4 anni di reclusione per usura.

LEGGI ANCHE: Rinascita-Scott: il clan Lo Bianco-Barba a Vibo, ruoli e gerarchie

Rinascita-Scott: la ‘ndrina dei Cassarola a Vibo Valentia, ruoli e gerarchie

Informazione pubblicitaria