Il Consiglio di Stato conferma il Tar nella revoca della licenza ad un ristorante di Briatico

Respinta la richiesta di sospensiva del provvedimento preso su input della Prefettura di Vibo Valentia

Respinta la richiesta di sospensiva del provvedimento preso su input della Prefettura di Vibo Valentia

Informazione pubblicitaria
Informazione pubblicitaria

Respinta dalla terza sezione del Consiglio di Stato l’istanza cautelare di tutela monocratica finalizzata ad ottenere una riforma della decisione con cui il Tar di Catanzaro ha negato nei giorni scorsi la richiesta di sospensiva del provvedimento di revoca della licenza per la somministrazione di alimenti e bevande adottato nei confronti del ristorante “La Torretta” di Briatico. Per i giudici amministrativi il ricorso della titolare Anna Maria Polito non è assistito né dal fumus boni iuris, né dal pericolum in mora, che non può consistere in un mero pregiudizio patrimoniale quali le pregresse prenotazioni per cerimonie o i banchetti e pranzi ne locale.

Informazione pubblicitaria

Il Consiglio di Stato ha poi fissato la trattazione nel merito del ricorso per il 9 novembre prossimo.

Resta revocata, dunque, allo stato, la licenza al ristorante-pizzeria “La Torretta” in quanto alla base della decisione vi sono “gravi elementi indiziari” valorizzati dalla Prefettura di Vibo per chiedere  ed ottenere dal Comune di Briatico il ritiro della licenza stessa.