Briatico: avviato l’iter per il ricovero dei cani randagi

Pubblicato il bando di gara per l’affidamento del servizio. L’importo ammonta ad oltre 15mila euro

Pubblicato il bando di gara per l’affidamento del servizio. L’importo ammonta ad oltre 15mila euro

Informazione pubblicitaria

É stato pubblicato nell’Albo pretorio online del sito internet dell’amministrazione provinciale di Vibo Valentia il bando di gara, mediante procedura aperta, avente ad oggetto l’affidamento, nel comune di Briatico, del servizio di: “Ricovero, mantenimento e cura dei cani randagi”.  Lo comunica una nota del Comune, nell’evidenziare anche l’importo complessivo dell’appalto, 15.816 euro. L’iter tecnico e burocratico è invece affidato alla Stazione unica appaltante della Provincia di Vibo Valentia.

L’amministrazione comunale di Briatico, guidata dal sindaco Andrea Niglia punta ad: «Eliminare le potenziali situazioni di pericolo per i cittadini causate dai cani randagi, che spesso a branchi vanno in giro per le vie del paese e, nel contempo, dare adeguata assistenza agli animali».

Il servizio comprenderà: l’assistenza igienico-sanitaria, attraverso personale qualificato; la corretta alimentazione degli animali; la pulizia dei recinti ove vengono custoditi; la comunicazione al servizio veterinario competente di ogni sintomo di malattia epidemica; le cure sanitarie, le sterilizzazioni e le apposizioni di microchip. Tramite il ricovero si favorirà l’integrazione con i cittadini e le associazioni a tutela degli animali presenti sul territorio.