Narcotraffico: operazione “Stammer”, scarcerato Domenico Luccisano

Il Riesame accoglie le argomentazioni degli avvocati Marchese e Miceli per il 46enne di Mileto

Il Riesame accoglie le argomentazioni degli avvocati Marchese e Miceli per il 46enne di Mileto

Informazione pubblicitaria

Scarcerato dal Tribunale del Riesame di Catanzaro Domenico Luccisano, 46 anni, di Mileto, coinvolto nell’operazione antidroga denominata “Stammer” contro il narcotraffico internazionale. I giudici, in accoglimento delle argomentazioni difensive degli avvocati Leopoldo Marchese e Michelangelo Miceli, hanno infatti sostituito la misura degli arresti domiciliari con quella dell’obbligo di dimora nel comune di Villa Cortese (Mi).

Domenico Luccisano era stato raggiunto dall’ordinanza di custodia cautelare agli arresti domiciliari, emessa dal gip distrettuale di Catanzaro, il 14 febbraio scorso. Era stata poi la sesta sezione penale della Cassazione  – sempre in accoglimento delle argomentazioni dei due difensori, gli avvocati Marchese e Miceli – a disporre l’annullamento con rinvio per un nuovo esame. Domenico Luccisano si trova attualmente imputato con rito ordinario dinanzi al Tribunale collegiale di Vibo Valentia presieduto dal giudice Lucia Monaco.