Intimidazione la notte di Natale: nel mirino un’azienda di telecomunicazioni del Vibonese

Il portone della sede della ditta è stato danneggiato da un incendio doloso. L’episodio è avvenuto a Mileto, nella frazione Paravati 

Il portone della sede della ditta è stato danneggiato da un incendio doloso. L’episodio è avvenuto a Mileto, nella frazione Paravati 

Informazione pubblicitaria
Il portone della sede della Satel interessato dalle fiamme
Informazione pubblicitaria

Ennesima intimidazione nel Vibonese e, in particolare, nel territorio comunale di Mileto. A finire nel mirino di ignoti, questa volta, è stata la “Satel Telecomunicazioni”, azienda operante nel settore dell’impiantistica elettronica con sede a Paravati.  

Informazione pubblicitaria

Il portone dell’azienda è stato infatti danneggiato da un principio d’incendio, di chiara matrice dolosa, la notte di Natale. Contenuti i danni riportati dalla sede dell’impresa che esegue lavori anche per contro della Telecom, ed è situata in via Umberto I nei pressi della Statale 18. Indagini sull’accaduto sono state avviate dai carabinieri della Stazione di Mileto. Elementi utili potrebbero venire dalle immagini delle telecamere di sorveglianza installate nei pressi dell’azienda, già fatta oggetto, in passato, di attenzioni da parte della criminalità.

Un episodio che si configura come l’ennesimo atto intimidatorio avvenuto a Mileto. Solo pochi giorni fa, un sinistro avvertimento era stato perpetrato ai danni di un caposquadra della ditta Muraca, azienda che si occupa della raccolta dei rifiuti solidi urbani nella cittadina normanna, che si era visto incendiare la propria autovettura.    

LEGGI ANCHE:

Nuova intimidazione nel settore rifiuti a Mileto, danneggiata l’auto del caposquadra della Muraca