Guasto alle tubature, si allaga il piazzale della stazione di Vibo-Pizzo (VIDEO)

Situazione di estremo degrado nei pressi dello scalo ferroviario con notevole sperpero di acqua e disagi per mezzi e pedoni in transito. Pessimo biglietto da visita nella principale porta d’ingresso “via ferro” della provincia  

Situazione di estremo degrado nei pressi dello scalo ferroviario con notevole sperpero di acqua e disagi per mezzi e pedoni in transito. Pessimo biglietto da visita nella principale porta d’ingresso “via ferro” della provincia  

Informazione pubblicitaria
La strada allagata a Vibo-Pizzo
Informazione pubblicitaria

Situazione ai limiti della decenza nel piazzale della Stazione di Vibo-Pizzo, principale scalo ferroviario della Provincia e prima porta d’ingresso alla città capoluogo attraverso i collegamenti su rotaia. Il bigliettino da visita per chi si trova a scendere dal treno da quelle parti, e magari ad osservare per la prima volta il contesto circostante, non è certamente di quelli di cui andare più fieri.

Informazione pubblicitaria

Alle abituali buche (per non dire crateri) che costellano l’asfalto del parcheggio della stazione, spesso lasciato nell’incuria e in preda alla sporcizia, si è recentemente aggiunto un ulteriore grave disagio per utenti, mezzi e pedoni in transito.

A causa di un guasto alla rete idrica, infatti, il piazzale si è in parte allagato e l’acqua è arrivata a ricoprire tutto l’ingresso del parcheggio della stazione ferroviaria, riempendo le sede stradale e finanche le profonde buche da tempo presenti sull’asfalto, non trovando, peraltro, una via di deflusso a causa del fogliame e della vegetazione spontanea che intasa le cunette e i canali di scolo.

Uno stato di estremo degrado che, oltre a compromettere come detto l’immagine del territorio agli occhi dei viaggiatori che si servono dello scalo ferroviario, comporta uno sperpero d’acqua non indifferente e costituisce, ancora, un chiaro disagio per quanti si trovino ad attraversare (o meglio a “guadare”) il tratto allagato in questione.